Reperibilita' 24 ore 3663942538

Labrador Retriver

Scritto da:

Clinica Veterinaria Gaia


Le origini  del Labrador non sono per nulla certe, ma la maggior parte degli studiosi ritiene che derivi dal Terranova o dal piccolo cane di St.John. L’epoca delle prime selezioni sarebbe la metà dell’800 ed il luogo, la penisola di Terranova. Sembra che là fosse usato dai pescatori per varie funzioni connesse al riporto: aiutare a tirare le reti, recuperare il pesce sfuggito, dare una mano ad alare le barche. Le rotte dei pescherecci andavano dalle coste del Canada alle coste britanniche e viceversa, ed insieme ai marinai è verosimile che viaggiassero anche i cani, pura razza canadese o forse incrociati con cani europei già al seguito dei naviganti.  La fama di gran riportatori di pesce interessò dei gentiluomini inglesi, che meditavano di poter ricavare dal Labrador un buon cane da caccia. Fortunatamente le doti di buon carattere che già allora distinguevano la razza fecero sì che si trovassero persone disposte a dedicarsi alla selezione in Inghilterra.
Ecco perché il Labrador, nonostante le sue origini extraeuropee, è a buon diritto considerato razza da caccia britannica.

Aspetto generale

Cane di media taglia; molto forte e robusto. Molto tonico e muscoloso. Cane molto elegante e distinto. Possiede un pelo lucido e molto soffice. Uno dei cani più conosciuto al mondo.

Carattere

E’ un cane tra i più simpatici, giocherelloni e allegri del mondo. Pur essendo un ottimo lavoratore, in realtà pensa sempre e solo a divertirsi. Ormai questa razza è più considerata come un cane da compagnia che un cane da riporto.

È sicurissimo con i bambini.

Come ogni Retriever è un lavoratore veramente instancabile.

Un soggetto di questa razza teoricamente può vivere anche in appartamento.

Da adulto è un cane abbastanza tranquillo.

Da cucciolo non deve fare molto esercizio fisico;

una volta cresciuto diventa un cane molto resistente.

Standard
Aspetto generale
Di costruzione robusta, compatto, molto attivo. Il cranio ampio. Petto e costato ampi e profondi. Reni e treno posteriore larghi e forti
Caratteristiche
Molto agile, di buon carattere. Fiuto eccellente. Bocca morbida. Amante dell’acqua. Adattabile, devoto compagno.
Temperamento
Intelligente, entusiasta e docile, desideroso di compiacere. Indole buona senza traccia di aggressività o eccessiva timidezza.
Testa e Cranio
Cranio largo con stop ben definito. Testa ben modellata, asciutta, senza guance carnose. Mascelle di lunghezza media, poderose e non aguzze. Tartufo largo con narici ben sviluppate.
Occhi
Di media grandezza che esprimono intelligenza e buon carattere; marroni o nocciola
Orecchie
Né larghe né pesanti, portate pendenti vicino alla testa e attaccate un po’ arretrate.
Bocca
Mascelle e denti forti. Dentatura completa regolare, chiusa a forbice, cioè con gli incisivi superiori sovrapposti e aderenti a quelli inferiori, perpendicolari alle mascelle.
Collo
Di bella linea, forte, poderoso, attaccato a spalle ben posizionate.
Arti Anteriori
Spalle lunghe e oblique. Arti dalla buona ossatura diritti, perpendicolari al suolo, dal gomito al piede, visti sia dal davanti che di profilo.
Corpo
Torace ampio e disceso, con costole ben arcuate a botte. Linea del dorso dritta. Reni larghe, compatte e forti.
Posteriore
Ben sviluppato, non inclinato verso la coda. Ginocchia ben flesse. Garretti ben angolati, perpendicolari al suolo. Da evitare i garretti vaccini.
Piedi
Rotondi e compatti. Dita ben arcuate e cuscinetti plantari ben sviluppati.
Coda
Caratteristica della razza. Molto grossa verso la base si assottiglia gradualmente verso la punta; di lunghezza media, è senza frange ma ricoperta tutt’ intorno da un pelo corto, fitto e folto, che le da quell’ aspetto arrotondato da coda di lontra. Può essere portata allegramente, ma mai arricciata sopra il dorso.
Andatura e Movimento
Sciolti, con falcate adeguatamente ampie con arti diritti, solidi e paralleli, visti sia dal davanti che dal di dietro.
Mantello
Caratteristica della razza. Pelo corto e fitto, senza frange ondulate, piuttosto duro al tatto. Sottopelo resistente all’umidità.
Colore
Nero uniforme, fulvo o cioccolato. Il fulvo varia dal crema chiaro al rosso volpe. Ammessa una piccola macchia bianca sul petto.
Taglia
L’altezza ideale al garrese e di cm 56-57 per i maschi, di cm 54-56 per le femmine.
Difetti
Ogni deviazione dallo standard è da considerarsi un difetto, che va penalizzato secondo la gravità.
Note
I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale, ben discesi nello scroto.

[print_link]

 
 

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Articoli interessanti :