Reperibilita' 24 ore 3663942538

PERICOLO LETARGO : Quando la tartaruga terrestre non può andare in letargo.

Scritto da:

Clinica Veterinaria Gaia

Quando le tartarughe terrestri (Testudo hermanni, Testudo marginata, testudo graeca ) sono sottopeso non sono in grado di superare il letargo invernale.

Esse non hanno  abbastanza riserve corporee per arrivare alla primavera, percio’ potrebbero  morire d’inedia o svegliarsi talmente deperite da non riuscire a riprendersi.


Anche per le tartarughe malate o ferite il letargo e’ pericoloso.

Infatti il letargo rallenta fortemente le attivita’ fisiologiche, compersi i fenomeni di guarigione.


Inoltre nelle zone molto fredde d’inverno il letargo all’aperto e’ controindicato per le tartarughine neonate.


La tartaruga che non puo’ fare il letargo va alloggiata in un contenitore di plastica o di legno dalle pareti alte per non farla uscire.

La larghezza dovra’ essere almeno 10 volte la lunghezza della tartaruga. Nel caso di tartarughe neonate la lunghezza dovrebbe essere almeno di 1 metro.

La temperatura verra’ mantenuta da faretti o lampadine da 100 watt  per mantenere una temperatura di 30° C; nel punto piu’ lontano dalla fonte di calore deve restare sui 24°C ( utilizzare un termometro per il costante controllo della temperatura ).

Durante la notte  le luci vanno spente e se il terrario viene tenuto in una stanza riscaldata, non servono altre fOnti di calore, in caso contrario bisogna utilizzare una lampadina riscaldante rossa o blu.

Il terrario casalingo va corredato di almeno 2 scatole di cartone o vasi di coccio tagliati a meta’ che fungano da rifugi. Il fondo del terrario va ricoperto da terriccio per le giovani tartarughe, mentre per le adulte, che sporcano molto, e’ meglio utilizzare fogli di giornale da sostituire quotidianamente.

Fornire anche un recipiente d’acqua per poter permettere alla tartaruga di fare il suo bagnetto autonomamente.


Importante

. I rettili sottopeso che non possono andare in letargo devono essere seguitei dal veterinario: tenerli svegli non e’ sufficiente a superare i loro problemi.

. Il letargo non puo’ essere saltato per molti anni di fila: ci posssono essere conseguenze negative di salute.

. Se lasciamo il nostro terrario ad una temperatura di 20°C ( cioe’ la temperatura che di solito si ha in casa) la tartaruga sara’ troppo fredda per alimentarsi e digerire, quindi morira’ d’inedia.

. Meglio usare anche una lampada UVB che simula l’effetto positivo del sole e permettono alle tartarughe di sintetizzare la vit.D indispensabile per assimilare il Calcio dall’alimento.

. Anche la lampadina UVB va tenute spenta la notte.

. Poiche’ le tartarughe bevono e fanno i bisogni contempor<aneamente, l’acqua va cambiata molto spesso!

. Se l’ambiente che abbiamo costruito e’ adeguato, vedremo che la tartaruga continuera’ ad alimentarsi fino alla primavera!


 
 

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Articoli interessanti :