Reperibilita' 24 ore 3663942538

Siringomielia del cane – Cavalier King

Scritto da:

Clinica Veterinaria Gaia

Siringomielia del cane – Cavalier King

La siringomielia – o siringoidromielia – ed è una patologia neurologica irreversibile del cane.

Si tratta di una malattia in genere congenita caratterizzata dalla formazione di una cavità  chiamata ‘siringa’ nel tronco encefalico o nel midollo spinale a livello del collo.

Il Cavalier  King Spaniel (o il Dalmata) sono fra le razze piu’ soggette a presentare la siringomielia.  Essi infatti  hanno una particolare conformazione anatomica del cranio : la parte posteriore della teca cranica e la parte iniziale del canale cervicale e’ piu’  stretta che nelle altre razze  e’ cio’ favorisce la formazione di questa patologia.

CAUSE

La siringomielia e’ spesso

  • idiopatica

o associata a

  • malformazioni congenite,
  • traumi
  • problemi infiammatori
  • tumori.

SINTOMI

I segni clinici dipendono dalla sede spinale:  i soggetti che presentano siringomielia a livello cervicale, con concomitante o meno idromielia, possono presentare

  • tetraparesi,
  • dolore cervicale,
  • scoliosi,
  • torcicollo.

I soggetti che presentano invece la patologia a livello cervico-toracico possono manifestare

  • segni di parestesia in corrispondenza del collo o della spalla (grattamento persistente),
  • atrofia dei muscoli cervicali e/o di quelli degli arti toracici,
  • debolezza degli arti anteriori
  • riflessi spinali diminuiti degli arti anteriori
  • il cane inciampa spesso ,la testa si abbassa gradualmente e si manifesta  perdita dell’equilibrio
  • la muscolatura  si atrofizza e diventa ipotermica
  • una diminuisce la sensibilità tattile
  • il cane arriva alla paralisi completa

DIAGNOSI

L’unico esame che può confermare la diagnosi di siringomielia è la Risonanza Magnetica.

TERAPIA MEDICA

  • farmaci che riducono la produzione del liquor cefalorachidiano: Acetazolamide .
  • farmaci che riducono il dolore: Ia farmaci non steroidei (FANS)o i corticosteroidi
  • anticonvulsivanti nelle forme piu’ gravi

TERAPIA CHIRURGICA

Il trattamento chirurgico è indicato per cani con dolore refrattario o nei casi peggioramento dei segni neurologici .


E’molto importante nel fare la diagnosi, escludere le patologie che hanno sintomatologia simile:

  • malattie ortopediche
  • problemi comportamentali
  • disordini metabolici

 
 

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Articoli interessanti :